Sempre più scelta

Oggi si sente sempre più spesso parlare di cremazione poiché si tratta di una pratica che diventa molto più comune rispetto a quanto accadeva in passato, quando al sepoltura classica era l’opzione più frequente. Oggi infatti, i dati mostrano che le famiglie sono più propense per la cremazione, anche seguendo i desideri del proprio caro venuta a mancare. Che si tratti di sepoltura classica, tumulazione o anche cremazione, l’impresa di pompe funebri Roma è sempre pronta a fornire tutto quello che serve per lo svolgimento del funerale. Tutti i servizi hanno lo scopo di organizzare i funerali per rendere memoria della persona venuta a mancare senza che la famiglia debba occuparsi di queste incombenze durante il delicato momento del lutto.

Come funziona

Si parla di cremazione quando la salma del defunto non viene messa sotto terra ma alla fine della funzione, religiosa o laica che sia, la cassa in legno provvisoria con la salma vien portata con gli appositi mezzi presso il forno crematorio. Il corpo viene bruciato e se ne conservano le ceneri in un’urna che viene fornita sempre dalle pompe funebri Roma che hanno anche quelle. Spesso il funerale religioso si svolge con una cassa in legno provvisoria in materiale poco pregiato come può esser il pino.

Dove conservare le ceneri

Non appena le ceneri sono pronte, queste devono esser messe presso il cimitero. Forse non tutti sanno che le ceneri non possono esser conservate a casa o sparse in un luogo significativo per la persona venuta a mancare, ma devono esser portate al cimitero. Chi ah scelto una celebrazione religiosa, avrà il prete che benedice l’urna prima di metterla nell’apposita celletta, prenotata tramite l’Agenzia come sempre che include questo servizio nel suo pacchetto. Inoltre, gli specialisti si preoccupano di ordinare una targhetta che verrà poi apposta con tutti i dettagli che al famiglia desidera, allo stesso modo della lapide praticamente.